Valencia

Valencia è la terza città più grande della penisola iberica dopo Barcellona e Madrid, e una delle più importanti del Mediterraneo.

Nessun altra città in Spagna ha visto una tale trasformazione come quella che l’ha investita nei primi anni ’90. Valencia non ha avuto di certo paura di innovare, pur amando visceralmente le sue tradizioni: alla periferia della città il fiume cittadino Turia è stato deviato e trasformato in un meraviglioso parco che avvolge in un abbraccio verde la città.
Su di esso sono sorti gli edifici futuristici della Città delle Arti e delle Scienze (Ciudad de las Artes y las Ciencias), complesso incredibile progettato tra il 1998 e il 2005 e infuso del genio architettonico del valenciano Santiago Calatrava. Qui si trovano un museo della scienza, un teatro dell’opera e delle arti, un cinema e un planetario, così come il più grande acquario d’Europa.

Continua a leggere “Valencia”

Annunci

Itinerario Valencia

Durata: mezza giornata
Prendetevi il tempo per una passeggiata lungo il Turia. Vale la pena percorrere i suoi 9 km di lunghezza. Potete noleggiare le biciclette e fermarvi a fare qualche sosta nei tanti parchi giochi il più enorme detto Gulliver… sarà un vero e proprio spasso per grandi e piccini.
Il consiglio è pranzo al sacco e sdraiatevi sul prato per consumarlo.

Se, invece, siete amanti del running una corsa è d’obbligo:)

Durata: giornata intera
Per prima cosa, esplorate la città vecchia e alcuni dei suoi siti più importanti. Iniziate dal Mercato Centrale, che al mattino è il momento migliore visitarlo, ricco di bancarelle gastronomiche, frutta, verdura e pesce fresco.
Terminato il mercato, attraversate la strada e prendetevi un po’ di tempo per apprezzare il fascino gotico di La Lonja (domenica ingresso gratuito).
Il vostro primo pranzo di deve essere un piatto di riso tradizionale: perciò vi consigliamo di acquistarlo direttamente dentro le bancarelle del mercato centrale. Servono vari tipi di paella in comode vaschette di plastica. Accomodatevi, poi, per un bicchiere di vino con tapas o un caffe, presso il Bar Centrale sempre all’interno del mercato. Qui potrete assaporare la vera vita valenciana e sentirvi uno del posto.
Se preferite un ristorante tipico nelle vicinanze potete puntare su Navarro (www.restaurantenavarro.com) che offre un’ampia scelta di pietanze con tavoli all’aperto e a pranzo un menù a prezzo fisso.
Dopo pranzo i siti di interesse sono chiusi, per questo è il momento ideale per andare a visitare La Catedral (www.catedraldevalencia.es ) che rimane aperta. Ammirate il Santo Graal e poi salite sul campanile(El Miguelete:2 euro interi 1 bambini). Vi consigliamo di noleggiare l’audioguida. Dalla sommità del campanile si gode di uno splendido panorama su centro storico.
Una sosta nella Plaza de la Virgen per una bella foto non può mancare. Se vi va potete allungare fino al Almudin, era il granaio della città, oggi ospita mostre d’arte.(domenica free entry)
Finite poi con la visita, se non siete troppo stanchi, con la Almoina (domenica ingresso gratuito) dove potrete esplorare le rovine antiche sotto il livello della strada.
Per la cena e il dopo cena scegliete tra le decine di tapas bar che affollano queste vie oppure un cocktail presso La Fusteria (www.lafusteriaruzafa.com) ex laboratorio di un falegname.

Durata: mezza giornata
Iniziate da Plaza del Ajuntamiento, cuore amministrativo della città. Fate un giretto tra le bancarelle di fiori e fermatevi a vedere gli ampi edifici che si affacciano sulla piazza tra i quali il municipio è la posta centrale.
Assolutamente da vedere la Estacion del Norte, una meravigliosa stazione ferroviaria in stile modernista, con il suo atrio ricco di mosaici in ceramica e murales. Cercate le scritte di ‘buon viaggio’ sulle pareti nelle principali lingue europee. Focalizzate l’attenzione alle biglietterie fatte tutte di legno ed infine guardate i dipinti su ceramica in una sala sulla vostra destra appena entrate nella stazione e per ultimo andate a vedere i binari verrete affascinati dalla grandezza.

Come ultima tappa, visitate il Museo Nacional de Ceramica che si trova all’interno del Palacio del Marques de Dos Aguas. L’esterno dell’edificio ha un grande effetto scenico.

Durata: intera giornata
Visitate la Ciudad de las Artes y las Ciencias e i suoi edifici strepitosi.(www.cac.es )
Iniziate dal Palau de les Art Reina Sofia (www.lesarts.com ) e poi visitate l’Hemisferic e il museo de las Ciencias Principe Felipe.
Dedicate del tempo a questo splendido complesso, se non volete visitare l’interno anche esternamente è molto affascinante.
Assolutamente da vedere è il museo Fallero dove potete apprendere tutto sulla festa più importante della città.
Per una tapas, un caffè o per il pranzo accomodatevi in uno dei tanti bar o ristoranti del Mercado Colon.

Nel pomeriggio, prendete la metro se non volete camminare e recatevi a visitare le due torri principali della città da dove si gode di un ottimo panorama. Torres de Quart che si affaccia verso Madrid e Torres de Serranos che si affaccia su Barcellona.

Nelle vicinanze l’Iber, un museo che ospita la più grande collezione di soldatini del mondo (oltre 95.000 pezzi esposti).


Hotel Economici Banner

BEST WESTERN PREMIER Trocadéro La Tour 

BEST WESTERN PREMIER Trocadéro La Tour 

Hotel molto raffinato ed elegante, in stile tipicamente parigino.A poca distanza dalla metro, fermata Passy si collega bene con tutta la città.

La hall è ampia con disponibilità di poltrone e divanetti dove leggere giornali o programmare le visite della giornata.

Un solo appunto, l’ascensore è molto piccolo, per una persona con valigia non di più.

La camera non è enorme ma molto pulita e confortevole. In stile classico offre confort quali bollitore, wifi gratis, cassaforte, e tutto l’indispensabile per questa categoria di hotel.

Il bagno è molto spazioso con la disponibilità della vasca per momenti rilassanti.

La sala per la colazione è molto bella. E’ una sala coperta da una bellissima vetrata che lascia passare la luce e rende l’atmosfera molto suggestiva.

Sono presenti buonissimi croissant, confetture in singoli vasetti, ma ovviamente si trova ogni sorta di cibo per un’ottima colazione internazionale. Dalle uova al bacon passando per il pane e la cioccolata.

Personale cortese, si ha la possibilità di lasciare in custodia le valige il giorno della partenza per sfruttare al massimo il tempo rimanente.

Valutazione hotel.
Parigi.

Vendite flash banner IT 470x200

Parigi

Parigi è da sempre una delle mete più ambite dal turismo mondiale e considerata una delle città più suggestive e romantiche al mondo.

Modello di stile è una delle città più affascinanti d’Europa. A Parigi tradizione e innovazione convivono meravigliosamente. Molti turisti vi giungono per la prima volta, e l’intenzione è quella di non lasciarsi scappare gli imperdibili classici della capitale francese, ma tanti altri, ci tornano più volte negli anni, alla ricerca di nuovi posti originali ed emozioni che la capitale offre ogni volta.

Città ricca di cultura, arte e stile, Parigi offre al suo visitatore dei luoghi assolutamente unici.

Se oggi Parigi è una metropoli a livello mondiale, lo è grazie alla sua capacità di essere da sempre calamita per artisti, scrittori e anche per il suo essere multietnica: la città è un intreccio di razze e culture, dove si parlano tutte le lingue del mondo.

Dalla fama mondiale della Torre Eiffel o del Louvre, alla Parigi più insolita, ci sono tantissime cose da fare e vedere a Parigi e in un modo o nell altro sarà sempre un’impresa ardua strutturare un itinerario che potrete giudicare completo.

Un consiglio che sentiamo di condividere è quello che, oltre a visitare le cose che maggiormente vi interessano secondo i vostri gusti, Parigi va vissuta, respirata, ascoltata, quindi prendetevi del tempo, magari anche poco ma ogni singolo giorno per fare passeggiate tra le vie del centro, nelle piazze e viverla nella sua totalità.

Potrete programmare pochi giorni intesi oppure una settima o di più, ma certamente Parigi è una ci quelle città che si torna molto volentieri ogni volta.

BEST WESTERN PREMIER Trocadéro La Tour



Koh Samui

L’isola di Koh Samui (scritto anche Ko Samui) è situata nel golfo della Thailandia, a circa 700 Km da Bangkok.

Terza isola più grande della Thailandia, grazie alla presenza di un aeroporto internazionale tra i più particolari di tutta l’Asia, Samui è facilmente raggiungibile da Bangkok, infatti ci sono diverse compagnie che effettuano voli giornalieri di andata e ritorno.

Koh Samui offre un’insieme di spiagge e piccole baie differenti tra loro per quel che riguarda lo stile e il paesaggio.

Le spiagge più frequentate sono sicuramente Chaweng Beach e Lamai Beach, tra le più popolari di tutta la Thailandia,che si trovano sulla costa Est dell’isola. Queste spiagge sono le più vitali ed oltre alla loro bellezza potrete godere di una vita notturna molto movimentata.

Lungo la costa Nord, troviamo le spiagge più tranquille di Bophut Beach, Big Buddha Beach, Maenam Beach e Choeng Mon Beach. Per chi ama le spiagge deserte nella costa Sud si può godere di alcune baie con un’atmosfera molto rilassante. Tutti i Resort e le strutture alberghiere si trovano nelle immediate vicinanze delle spiagge, dandovi la possibilità di uscire direttamente in spiaggia.

In ogni località dell’isola non mancano innumerevoli ristoranti dislocati sul lungomare o al calar del sole direttamente in spiaggia dove potrete cenare a lume di candela con piatti di ottimo pesce fresco. Ovviamente sono presenti centri massaggi, qui si possono trovare numerosi Spa Resort tradizionali thailandesi fra i più famosi al mondo.

Oltre alle splendide spiagge, offre la possibilità di visitare molti templi Buddhisti e un’intricata foresta pluviale all’interno dell’isola, ricca di vegetazione e di cascate, tra cui segnaliamo la Hin Lat e la più bella di tutte, la cascata Na Muang, sotto la quale potrete nuotare! Da Koh Samui è inoltre possibile raggiungere il Parco nazionale Marino di Ang Thong, uno spettacolare arcipelago formato da circa 40 isole di pietra granitica, spiagge di sabbia bianca, e vegetazione tropicale.

Nelle vicinanze di koh Samui, si trova l’isola di Ko Phangan famosa per le sue belle spiagge semideserte e per le sue feste della luna piena (Full Moon Party) e l’isola di Koh Tao rinomata per le sue barriere coralline e per i suoi spettacolari fondali battuti dagli amanti delle immersioni di tutto il mondo.  Infine nelle immediate vicinanze si trova il sorprendente arcipelago di Ang Thong, un parco marino formato da numerose isole e isolotti di roccia carsica di rara bellezza.

Tutti questi motivi, fanno di questa isola uno dei luoghi più incantevoli della Thailandia e ogni anno attira migliaia di turisti da tutto il mondo.

Il periodo migliore per visitare Koh Samui è nella stagione secca, che va da novembre sino a fine giugno, ma anche il periodo tra luglio e ottobre, caratterizzato da brevi piogge, può essere un ottimo momento per la vostra vacanza. Nei mesi compresi fra ottobre a gennaio, l’isola può essere battuta da venti abbastanza forti: nessun problema per gli appassionati di vela e windsurf. Ma chi vuole semplicemente prendere il sole, dovrà scegliere una delle tante baie protette della costa.

Koh Samui è un’isola dove non manca assolutamente niente, sia dal punto di vista naturale, sia per quel che riguarda i servizi, gli Hotel e i Resort. Ogni visitatore potrà trovare il prorpio paradiso godendosi delle vacanze indimenticabili.

Recensione Samui resotel & spa




 

Samui Resoltel & Spa

Samui Resoltel & Spa.

Questo resotel è davvero molto buono. Come in tutta la Thailandia l’accoglienza è un vero rito, ti prendono le valige dal pulmino e te le portano direttamente in stanza, ti offrono bevande fresche e ti fanno sentire subito a casa.

La camera è molto grande, il bagno altrettanto grande con la presenza sia della vasca che della doccia, minibar, tv satellitare, bollitore e tutto quello che si possa chiedere. C’è un ampio balcone che dà sul mare, la vista è molto bella.
Mettono a disposizione un’infinità di asciugamani, altre ai soliti per la doccia e per il viso, offrono un telo mare che cambiano ogni sera, venendo direttamente in camera a ritirare quelli usati. Inoltre mettono a disposizione una borsa da spiaggia e anche delle ciabatte infradito. La pulizia è ottima e cosa particolare, c’è il sapone per pulire i panni se si necessitasse. Offrono una bottiglietta di acqua a persona al giorno, molto gradita. C’è una bella piscina e immerso nell’ acqua c’è un bar dove potete trovare cocktail da sorseggiare comodamente seduti dentro l’acqua.

La colazione è servita nel giardino fronte mare, molto suggestivo, però a volte fa veramente caldo. Ovviamente è internazionale e potete trovare ogni sorta di specialità culinaria.

L’accesso alla spiaggia è diretto con degli scalini e si possono trovate anche qui degli sdraio a disposizione.

La struttura nel complesso è buona, si vede che non è recentissima ma comunque la consiglierei.

Il centro della città è a 10 minuti a piedi e potete trovare ristoranti, bar, locali a non finire.

Koh Samui
Valutazione hotel
Prenota la tua vacanza al Samui Resoltel & Spa
Generic 160x100

Templi di Bali

TEMPLI

Qui di seguito sono riportati alcuni templi assolutamente da non perdere per la loro architettura, per la loro importanza o per la posizione incredibile in cui sono stati costruiti.

Pura Besakih :

E’ il tempio più importante per i balinesi e tutti i loro morti vengono portati qui prima di essere cremati. Solitamente le cremazioni sono collettive per poter risparmiare e si svolgono solo nei mesi che vanno da maggio ad agosto. Il Pura (che significa tempio) Besakih si trova sulle pendici del vulcano Gunung Agung a circa mille metri. E’ un complesso di templi, anzi, una vera e propria città.

Come per la visita ad ogni tempio a Bali, serve un sarong per coprire le gambe. Sia donne, sia uomini.

Pura Taman Ayun :

E’ uno dei templi meno frequentati dai turisti ma di sicuro vi infonderà profonda serenità. Si tratta di un grande tempio circondato da un ampio fossato e risale al 1634. Il Pura Taman Ayun è suddiviso in cortili erbosi con i meru, santuari a più tetti, separati da vasche in cui galleggiano fiori di loto. Nella piazza a pochi passi dal tempio troverete un mercato di fiori per le offerte.

Pura Luhur Ulu Watu :

Su alcune guide o cercando in rete, potreste trovarlo come Uluwatu. Si trova su uno sperone di roccia a picco sul mare ed è per questo il tempio più amato dai turisti insieme a quello che vedremo successivamente. Al tramonto sarà invaso da chi rientra dalle vicine spiagge (ad agosto alle 18 fà buio) e da chi sta per andare ad abbuffarsi di pesce presso la vicina baia di Jimbaran. Prendete fiato, superate l’arco da cui vi danno il benvenuto due statue di Ganesha, e ammirate il panorama. Il tempio è aperto solo ai fedeli. Qui, siamo sulla punta sud-occidentale dell’isola di Bali e potete visitare questo tempio quando vi trovate nelle zone più frequentate dai giovani per le grandi onde e le vaste spiagge, come Seminyak e Kuta.

Tura Tanah Lot :

Tutta Bali, o quasi, si raduna qui al tramonto e ne vale davvero la pena. Il Pura Tana Lot si trova su una roccia che pare galleggiare sulle onde del mare. A seconda del livello della marea, ci si può avvicinare un po’ di più, oppure si deve restare più lontani. Il tempio è dedicato alle divinità del mare e ed è molto venerato. Ci si arriva a piedi, dopo aver lasciato la macchina a un parcheggio, ma partite con anticipo perché troverete traffico lungo la strada. Qui siamo a nord rispetto al Pura Ulu Watu, sulla costa ovest dell’isola di Bali.

Pura Luhur Batukau :

Situato alle pendici del vulcano Gunung Batukau e immerso nel verde della foresta, questo è sicuramente uno dei templi più mistici di Bali. Ha un meru (santuario induista) a sette tetti dedicato a Maha Dewa, la dea della montagna, e altari dedicati ai laghi Bratan, Buyan e Tamblingan. Visitare questo tempio è un piacere perchè è poco frequentato dai turisti. Gli unici rumori che si possono udire sono i canti degli uccelli e le litanie dei sacerdoti.

Sono presenti molti altri templi di cui vale la pena una visita, quindi non perdetevi d’animo e scoprite Bali in tutta la sua bellezza.

Spiagge di Bali Bali
Ayodya Resort Bali
Itinerario Thailandia
120x60 Logo