The Jim Thompson House

La casa di Jim Thompson l’abbiamo scoperta quasi per caso ma è stata una vera fortuna. Avendo un giorno di libertà a Bangkok, prima di immergerci nei funambolici centri commerciali, nella guida abbiamo letto di questa casa e allora, via andiamo.

A dire il vero trovarla non è così semplice, ma chiedendo a passanti ed abitanti la si trova e ne vale la pena.

Questa casa-museo con annesso giardino racconta le gesta del famosissimo Jim Thompson. Anche noi subito non sapevamo di cosa si stava parlando ma poi informandoci abbiamo capito quando importante fosse stato per la Thailandia.

Qui potete fare un giro per la casa, vi sarà mostrata per intero e una giuda vi racconterà come si viveva in un tempo non troppo distante. Nel cortile antistante ci sono delle ragazze thailandesi che filano la seta direttamente dal baco che “cuoce”, molto curioso da vedere.

Infine potete visitare il negozio che vende vestiti, foulard e altre cose di seta con il famoso e prestigioso marchio Jim Thompson.

Una visita, tra un centro commerciale e l’altro vale veramente la pena.

Sito ufficiale

Bangkok Itinerario Bangkok Itinerario Thailandia
The Old Phuket Hotel Pullman G Oasia Hotel Novena







 

Annunci

Dusit Island Resort

Abbiamo soggiornato in questo mastodontico hotel solamente per una notte ma l’impatto è stato ottimo.
La struttura è veramente molto grande e suggestiva, a partire dalla grande scalinata principale.
La hall immensa, con la presenza di divanetti per poter aspettare il proprio trasferimento in tranquillità.
Le camere molto ampie, non proprio modernissime ma pulite e profumate. Bagno son doccia e vasca.
Il ristorante molto buono. Cibo molto vario, cucinato molto bene e in stile thai.
Quando siamo andati c’era, all’esterno, la possibilità di farsi cucinare direttamente sulla griglia la carne e le patate fritte al momento, unico hotel che abbiamo visto con una cosa simile.
Presenza di piscina ma non l’abbiamo provata.
Molto piacevole la presenza di piano bar con violino nei pressi della hall.
Personale molto cordiale come del resto in tutta la Thailandia.
Ottima colazione con ogni cosa pensabile e mangiabile.
WiFi presente in tutta la struttura.
Vivamente consigliato.

Recensioni
Sito hotel

Itinerario Thailandia,Sukhothai Treasure Resort & Spa,Lampang River Lodge


AETAS Lumpini

Siamo stati in questo elegantissimo hotel solamente per una notte ma abbiamo potuto apprezzare il suo stile inconfondibile.

Personale a dir poco disponibile. Ci hanno aiutato a contattare la guida per un tour offrendosi volontariamente.

Camere molto spaziose e luminose, bagno perfino esagerato, c’è sia la doccia, enorme, che la vasca. Presenza di ciabatte, accappatoio, ferro da stiro, bollitore con caffè e the e bottiglia di acqua.

La sala della colazione è bellissima, con ogni cosa si possa desiderare e sempre ben fornita.

Dotato di piscina, acqua un pò troppo fredda per i miei gusti, ma ottima per rilassarsi dopo un volo intercontinentale.

Vicino ad un centro commerciale con possibilità di cenare, ed alla fermata dello skyTrain.

Vivamente consigliato.

Bangkok The Jim Thompson House Itinerario Thailandia Cosa fare a Bali
Pullman G Dusit Island Resort The Old Phuket





Valencia

Valencia è la terza città più grande della penisola iberica dopo Barcellona e Madrid, e una delle più importanti del Mediterraneo.

Nessun altra città in Spagna ha visto una tale trasformazione come quella che l’ha investita nei primi anni ’90. Valencia non ha avuto di certo paura di innovare, pur amando visceralmente le sue tradizioni: alla periferia della città il fiume cittadino Turia è stato deviato e trasformato in un meraviglioso parco che avvolge in un abbraccio verde la città.
Su di esso sono sorti gli edifici futuristici della Città delle Arti e delle Scienze (Ciudad de las Artes y las Ciencias), complesso incredibile progettato tra il 1998 e il 2005 e infuso del genio architettonico del valenciano Santiago Calatrava. Qui si trovano un museo della scienza, un teatro dell’opera e delle arti, un cinema e un planetario, così come il più grande acquario d’Europa.

Continua a leggere “Valencia”

Koh Samui

L’isola di Koh Samui (scritto anche Ko Samui) è situata nel golfo della Thailandia, a circa 700 Km da Bangkok.

Terza isola più grande della Thailandia, grazie alla presenza di un aeroporto internazionale tra i più particolari di tutta l’Asia, Samui è facilmente raggiungibile da Bangkok, infatti ci sono diverse compagnie che effettuano voli giornalieri di andata e ritorno.

Koh Samui offre un’insieme di spiagge e piccole baie differenti tra loro per quel che riguarda lo stile e il paesaggio.

Le spiagge più frequentate sono sicuramente Chaweng Beach e Lamai Beach, tra le più popolari di tutta la Thailandia,che si trovano sulla costa Est dell’isola. Queste spiagge sono le più vitali ed oltre alla loro bellezza potrete godere di una vita notturna molto movimentata.

Lungo la costa Nord, troviamo le spiagge più tranquille di Bophut Beach, Big Buddha Beach, Maenam Beach e Choeng Mon Beach. Per chi ama le spiagge deserte nella costa Sud si può godere di alcune baie con un’atmosfera molto rilassante. Tutti i Resort e le strutture alberghiere si trovano nelle immediate vicinanze delle spiagge, dandovi la possibilità di uscire direttamente in spiaggia.

In ogni località dell’isola non mancano innumerevoli ristoranti dislocati sul lungomare o al calar del sole direttamente in spiaggia dove potrete cenare a lume di candela con piatti di ottimo pesce fresco. Ovviamente sono presenti centri massaggi, qui si possono trovare numerosi Spa Resort tradizionali thailandesi fra i più famosi al mondo.

Oltre alle splendide spiagge, offre la possibilità di visitare molti templi Buddhisti e un’intricata foresta pluviale all’interno dell’isola, ricca di vegetazione e di cascate, tra cui segnaliamo la Hin Lat e la più bella di tutte, la cascata Na Muang, sotto la quale potrete nuotare! Da Koh Samui è inoltre possibile raggiungere il Parco nazionale Marino di Ang Thong, uno spettacolare arcipelago formato da circa 40 isole di pietra granitica, spiagge di sabbia bianca, e vegetazione tropicale.

Nelle vicinanze di koh Samui, si trova l’isola di Ko Phangan famosa per le sue belle spiagge semideserte e per le sue feste della luna piena (Full Moon Party) e l’isola di Koh Tao rinomata per le sue barriere coralline e per i suoi spettacolari fondali battuti dagli amanti delle immersioni di tutto il mondo.  Infine nelle immediate vicinanze si trova il sorprendente arcipelago di Ang Thong, un parco marino formato da numerose isole e isolotti di roccia carsica di rara bellezza.

Tutti questi motivi, fanno di questa isola uno dei luoghi più incantevoli della Thailandia e ogni anno attira migliaia di turisti da tutto il mondo.

Il periodo migliore per visitare Koh Samui è nella stagione secca, che va da novembre sino a fine giugno, ma anche il periodo tra luglio e ottobre, caratterizzato da brevi piogge, può essere un ottimo momento per la vostra vacanza. Nei mesi compresi fra ottobre a gennaio, l’isola può essere battuta da venti abbastanza forti: nessun problema per gli appassionati di vela e windsurf. Ma chi vuole semplicemente prendere il sole, dovrà scegliere una delle tante baie protette della costa.

Koh Samui è un’isola dove non manca assolutamente niente, sia dal punto di vista naturale, sia per quel che riguarda i servizi, gli Hotel e i Resort. Ogni visitatore potrà trovare il prorpio paradiso godendosi delle vacanze indimenticabili.

Recensione Samui resotel & spa




 

Samui Resoltel & Spa

Samui Resoltel & Spa.

Questo resotel è davvero molto buono. Come in tutta la Thailandia l’accoglienza è un vero rito, ti prendono le valige dal pulmino e te le portano direttamente in stanza, ti offrono bevande fresche e ti fanno sentire subito a casa.

La camera è molto grande, il bagno altrettanto grande con la presenza sia della vasca che della doccia, minibar, tv satellitare, bollitore e tutto quello che si possa chiedere. C’è un ampio balcone che dà sul mare, la vista è molto bella.
Mettono a disposizione un’infinità di asciugamani, altre ai soliti per la doccia e per il viso, offrono un telo mare che cambiano ogni sera, venendo direttamente in camera a ritirare quelli usati. Inoltre mettono a disposizione una borsa da spiaggia e anche delle ciabatte infradito. La pulizia è ottima e cosa particolare, c’è il sapone per pulire i panni se si necessitasse. Offrono una bottiglietta di acqua a persona al giorno, molto gradita. C’è una bella piscina e immerso nell’ acqua c’è un bar dove potete trovare cocktail da sorseggiare comodamente seduti dentro l’acqua.

La colazione è servita nel giardino fronte mare, molto suggestivo, però a volte fa veramente caldo. Ovviamente è internazionale e potete trovare ogni sorta di specialità culinaria.

L’accesso alla spiaggia è diretto con degli scalini e si possono trovate anche qui degli sdraio a disposizione.

La struttura nel complesso è buona, si vede che non è recentissima ma comunque la consiglierei.

Il centro della città è a 10 minuti a piedi e potete trovare ristoranti, bar, locali a non finire.

Koh Samui
Valutazione hotel
Prenota la tua vacanza al Samui Resoltel & Spa
Generic 160x100

Singapore

Singapore è una città-Stato del Sud-Est asiatico formata da 63 isole e un mix di razze, culture e religioni che sta diventando sempre più un’interessante destinazione per le vacanze.

Ha un clima tropicale ma offre molte cose da fare e attrattive da vedere. Con diversi soprannomi, la ‘Svizzera d’Oriente’, la ‘città giardino’, la ‘città dei primati’,  è davvero unica e spicca tra le altre metropoli d’Oriente per i suoi record.

Il suo skyline dominato da svettanti grattacieli assomiglia a quello di New York. Come simbolo ha il Merlion, una statua con la testa di leone e il corpo di pesce, che accoglie i viaggiatori alla foce del Singapore River.

E’ una città in cui i quartieri multietnici convivono a pochi isolati di distanza: oltre a Chinatown, uno dei quartieri più caratteristici, una visita merita sicuramente Kampong Glam, zona a predominanza araba. Per gli amanti dello shopping Haji Lane è il posto ideale. Un altro quartiere da vedere è Little India il cui cuore palpitante è Serangoon Road, una delle più antiche strade di Singapore; la via è nota per i suoi templi indù, i negozi che vendono spezie indiane, i gioielli e tessuti.

Potrete provare una cucina squisita. Si passa dalla cucina cinese di Chinatown Food Street a sapori più esotici con autentiche specialità indiane e asiatiche. Ma per assaporare qualcosa di assolutamente tipico e introvabile nel resto del mondo bisogna recarsi in uno dei numerosi ristoranti che servono cucina Peranakan: un mix unico di sapori cinesi, malesi, indiani ed europei che rispecchia l’essenza di Singapore e l’incontro tra culture diverse che ha caratterizzato nei secoli la storia della città.

Due citazione doverose.

La prima va alla pulizia e all’ordine della città. Qui ci è capitato perfino di vedere spolverare le scale mobili della metro oltre a vedere una città senza una cartina fuori posto.

La seconda il fantastico aeroporto Changi,  uno degli hub più importanti e premiati del mondo.  I suoi cinque terminal formano una vera e propria città. Al loro interno, oltre a migliaia di negozi, bar, ristoranti e food court, ci sono hotel, spa, cinema, parchi giochi, giardini di fiori, cactus e di farfalle, il museo dell’aviazione, installazioni artistiche e persino una piscina. Se si hanno almeno 5 ore di attesa, si può approfittare della visita gratuita della città: dalle 9 alle 22.00, dura due ore e mezza e bisogna registrarsi negli appositi desk almeno un’ora prima. L’Heritage Tour parte sei volte al giorno e tocca il Colonial District, Chinatown, Little India, Kampong Glam con una fermata al Merlion Park, mentre il City Sights Tour tre volte al giorno porta i passeggeri in transito nella zona più moderna di Singapore mostrando loro la Singapore Flyer, Marina Bay Sands, l’Esplanade e Gardens by the Bay.

Recensione Oasia Hotel Novena
Visita con i tuoi occhi la futuristica Singapore, non ti deluderà.
Big Sale 234 x 60